Gli atti unici di Georges Feydeau

Il presente articolo è stato pubblicato nel 1912 nel volume Le théâtre anecdotique – Petites histoires de théâtre, avec une préface de Paul Gavault. L’autore è Eugène Héros. La traduzione è mia.

Ma non andare in giro tutta nuda!Ultimamente, gli atti unici di Georges Feydeau hanno attirato molto l’attenzione della gente di teatro; questo perché era da molti anni, ormai, che i più grandi autori francesi avevano abbandonato le pièces in un atto.

I piccoli teatri sotto casa, che mettono in scena spettacoli di genere variegato (recitati, cantati, ballati), hanno avuto raramente l’occasione di vedere un nome celebre sui loro manifesti.

Oggi, Georges Feydeau riprende questa tradizione con una serie di atti unici che mandano il pubblico in visibilio. Dopo aver assistito al suo “piatto forte”, non c’è piccolo teatro che non voglia in cartellone un atto unico dell’autore di La signora di Chez Maxim. Così, il Teatro Fémina e La Comédie-Royale hanno portato sul palcoscenico La suocera buonanima e Purghiamo il bimbo, subito seguiti da Ma non andare in giro tutta nuda! e Léonie è in anticipo o i dolci dolori del parto.

Del resto, Feydeau ha sempre avuto un debole per gli atti unici. Uno dei suoi primi successi, al Teatro del Palais-Royal, è stato Riunione notturna, del 1897, che ha visto debuttare Charles Lamy ed è stato interpretato anche da Gobin, da Jeanne Cheirel e da sua madre, Jeanne Leriche.

Mi congratulo con Georges Feydeau per aver riportato in auge un genere teatrale che costituisce un repertorio funzionale e divertente.

Non è mia intenzione scrivere la storia degli atti unici, ma non so resistere alla tentazione di richiamare alla memoria dei lettori i più celebri capolavori del genere. Lasciando da parte le opere composte nella prima metà del XIX secolo, mi limiterò a ricordare le pièces ancora in voga. Tra queste: La joie fait peur (La gioia fa paura) di Emile de Girardin (citata, sotto forma di parodia, ne Il Tacchino di Feydeau); Je dîne chez ma mère (Ceno a casa di mia madre) di Barrière e Decourcelle; L’homme n’est pas parfait (L’uomo non è perfetto) e Le mari dans du coton (Il marito nella bambagia) di Barrière e Thiboust; La visite de noces (Una visita di nozze) di Alexandre Dumas figlio; L’été de la Saint-Martin (L’estate di San Martino), Le roi Candaule (Re Candaule) e Les sonnettes (I campanelli) di Meilhac e Halévy; La grammaire (La grammatica) di Labiche; La cigale chez les fourmis (Una cicala in casa di formiche) di Labiche e Legouvé; Le homard (L’astice) di Gondinet; La victime et le klephte (La vittima e il clefto) di Abraham Dreyfus… E mi fermo qui, perché altrimenti arriverei fino a Courteline e Tristan Bernard.

Riunione notturnaTuttavia, mi si rimprovererà di non aver citato Gringoire (id.), di Théodore de Banville, che, da solo, ha fatto il tutto esaurito al Théâtre-Français. È storia nota che il bravo poeta presentò innanzitutto una pièce in cinque atti e poi, su consiglio di Henri de Régnier, la ridusse pian piano a un atto unico. I restanti atti, se non ricordo male, furono utilizzati per comporre Riquet à la houppe (Riquet dal ciuffo).

Georges Feydeau arricchisce, dunque, il repertorio con una serie di commedie di facile rappresentazione. L’autore assegna ai suoi testi dei doppi titoli, come nel caso di Léonie è in anticipo o i dolci dolori del parto, o dei titoli particolarmente originali, come Ma non andare in giro tutta nuda!

Questa tendenza alla ricostruzione arcaica della pièce attraverso il titolo sul manifesto non è affatto nuova. A teatro, i doppi titoli sono sempre esistiti. Corneille, Racine e Molière hanno fatto un uso assiduo di titoli esplicativi: Cinna o la clemenza di Augusto; La Tebaide o i fratelli nemici; Tartufo o l’ipocrisia. Soprattutto alla fine del XVIII secolo, il ricorso a questo tipo di strategia ha raggiunto livelli esagerati. Dopo Il barbiere di Siviglia o la precauzione inutile e Le nozze di Figaro o la folle giornata, i doppi titoli hanno assunto connotazioni stravaganti: Madame Angot ou La poissarde parvenue (Madame Angot o la volgarotta arricchita); L’ami du peuple ou La mort de Marat (L’amico del popolo o la morte di Marat); Alexis ou La mort d’un bon père (Alexis o la morte di un bravo padre); Allons, ça va! ou Le quaker en France (Come va, tutto bene? o il quacchero in Francia); L’appel à l’honneur ou Le remboursement des assignats (L’appello al senso dell’onore o il rimborso degli assegnati); Nicodème dans la Lune ou La révolution pacifique (Nicodemo sulla luna o la rivoluzione pacifica); Nicodème à Paris ou La décade et le dimanche (Nicodemo a Parigi o la decade e la domenica); Lucinde ou Les conseils dangereux (Lucinda o i consigli pericolosi); L’heureuse nouvelle ou La reprise de Toulon (La lieta novella o la riconquista di Tolone); Guillaume Tell ou Les sans-culottes suisses (Gugliemo Tell o i sanculotti svizzeri); La lanterne magique du patriotisme ou Le coup de grâce de l’aristocratie (La lanterna magica del patriottismo o il colpo di grazia dell’aristocrazia)… E non sto a dirvi tutto, altrimenti facciamo notte!

Léonie è in anticipoGeorges Feydeau, per fortuna, si dimostra molto più originale quando ricerca un titolo unico; il celebre commediografo non teme affatto la lunghezza, Ma non andare in giro tutta nuda! è un record già di suo. A quanto mi dicono, però, il prossimo vaudeville che l’autore rappresenterà al Teatro Michel avrà un titolo ancora più lungo. Il gentile e sorridente direttore del teatro me lo ha confidato, dopo averlo imparato a memoria e non senza fatica, pronunciandolo il più rapidamente possibile: Arthur non mescolare il caffè in questo modo, rischi di rompere la tazza e di scompagnarmi il servizio da dodici! Lo sai che ci tengo molto, e che ricomprarlo nuovo mi costerebbe parecchio.

Da par suo, Marcel Picard sta già preparando dei manifesti formato gigante, mentre i quotidiani sono impegnati a calcolare la tariffa pubblicitaria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...